Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘conserve e verdure sottovetro’

Pesche sciroppate!

Dopo le Pesche a limoncello ,vi racconto come preparo le pesche sciroppate semplici,manco a dirlo l’ideatrice di questa ricetta è sempre lei ,vi consiglio di dare un’occhiata al suo blog è un pozzo di idee e di spunti molto originali e poi è di una simpatia unica!

Ingredienti

Pesche dure

300 gr di zucchero per ogni Kg di pesche

Tagliare a spicchi le pesche e metterle a macerare con lo zucchero per circa 12 ore,mescolandole delicatamente ogni tanto.Trascorso questo tempo,mettere gli spicchi di pesche nei vasi,coprirli con il loro succo chiudere e porre i vasi in una capiente pentola,coprire di acqua portare a bollore e far andare per 8 minuti,io a questo punto tolgo i vasi dall’acqua e faccio raffreddare perchè mi piace che la frutta sia ancora croccante,altrimenti lasciate raffreddare i vasi nell’acqua.

Tutto qui,di una semplicità unica ma vi assicuro che il risultato è strepitoso :-)

Un abbraccio circolare per voi!

Read Full Post »

L’estate è la stagione che ci regala una grande quantità di frutta e verdura e per fortuna ci sono una miriade di modi per poter conservare questi prodotti in modo di poterli gustare in inverno.

Avendo a disposizione un bel pò di pesche e pesche  noci ho cercato in rete una ricetta diversa dalle solite pesche sciroppate che ormai preparo da diversi anni e ho trovato la ricetta di Brigida  che prevede l’uso del rum sostituito da me con il limoncello.

Ingredienti

1,50 Kg di pesche noci

400 gr di zucchero

50 gr di rum (io limoncello)

succo di limone

Tagliare le pesche senza sbucciarle a pezzi non troppo piccoli e metterli a marinare con lo zucchero e il succo del limone per 2 ore.

Trascorso questo tempo traferire tutto in pentola e portare a bollore,far andare per 2 minuti,spegnere il fuoco e aggiungere il limoncello o il rum,invasare subito e porre i vasetti capovolti in una coperta e  lasciarli fino a completo raffreddamento.

Un abbraccio circolare :-)

Read Full Post »

. . . così  è stata definita da chi ha avuto modo di assaggiarla  :-)

 

 

Dopo la gelatina e la marmellata ho deciso di destinare le mie ultime mele cotogne alla preparazione della cotognata,una sorta di caramella geleè ottima da gustare a fine pasto o quando ci viene voglia di qualcosa di buono.


Ingredienti:

Mele cotogne

1 limone

acqua

zucchero (700gr per kg di polpa)

 

Lavare e spazzolare per bene le mele cotogne,porle in un tegame con il limone tagliato in due e coprire il tutto con acqua,far cuocere fino a quando riusciamo a infilare la forchetta,come per le patate lesse

Colare le mele cotogne,conservando il liquido,farle raffreddare,pelarle tagliarle a tocchetti e passare il tutto al passaverdure.Pesare la polpa ottenuta,aggiungere lo zucchero necessario e un mestolo di liquido in cui le abbiamo cotte.Far cuocere a fuoco basso per poco più di un’ora,deve comunque essere una purea molto densa.

Versare il tutto in un tegame rettangolare ricoperto con carta forno,(io ho voluto provare a versarne un pò nelle formine in silicone per i cioccolatini)porre in in luogo areato,far asciugare per bene.

Quando ho visto la mia cotognata bella asciutta ho tagliato il rettangolo con i tagliabiscotti in questo caso natalizi,e passato le formine ottenute nello zucchero semolato.

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dedico questa ricetta al contest di Antonella “Le mani nella marmellata”

 


 

Read Full Post »

Zucca si…..ma sott’olio!

E si care amiche questa volta vi presento una ricetta salata.

La zucca è un ‘ortaggio che si trova facilmente in questo periodo,e si presta a numerose usi,avendone un bel pò da smaltire  ho pensato di conservarla un pò sott’olio e dopo una rapida ricerca in rete sono arrivata alla ricetta di Nanny di Cookforum,il suo nome è una garanzia quindi non ci ho pensato due volte ed ho fatto la sua ricetta.


Ingredienti


Zucca
sale grosso
olio EVO
aceto
vino bianco

aglio,menta,peperoncino


Tagliare la zucca a cubetti di 2 o 3 cm oppure a bastoncini e disporla in un colapasta alternata a sale grosso,quando gli strati sono terminati coprire con un piattino e disporre sopra un peso.Lasciare così per circa 5 ore.

Portare a bollore aceto e vino bianco in proporzione di 2:1 (1litro di aceto  1/2 litro di vino bianco) versare la zucca,far riprendere il bollore e lasciare solo per 2 minuti,versare in un colapasta e fare scolare per bene con un peso sopra per qualche ora.

Preparare a parte un trito di aglio,menta e peperoncino,versare la zucca ben colata,condire con un pò di olio,mescolare il tutto e versare nei vasetti sterilizzati,ricoprire di olio e chiudere.


E’ pronta da mangiare dopo una settimana,e si mantiene anche 1 anno.


E adesso permettetemi di ringraziare Antonella,ho scoperto il suo blog da poco grazie a Lei,ed è grazie ad Antonella se sono riuscita a rendere il mio blog “poliglotta” :-)

Read Full Post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 43 follower