Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2010

Non ci sono solo i maschietti che giocano a calcio a livello professionale,e visto che Eleonora desiderava che la sua torta di compleanno ricordasse la sua passione,e riportasse solo l’iniziale del suo nome,questa che vedete  è quello che è uscito fuori dalla mia fantasia ….

……ho voluto dare alla torta un tocco “fashion” ,per non dimenticare che prima di essere un “calciatore”……Eleonora è una donna!

Pubblicità

Read Full Post »


Queste sono le uova di cioccolato che ho preparato in questi giorni,tutte rigorosamente con la sorpresa all’interno….altrimenti che uova di Pasqua sarebbero?




Read Full Post »

…..un premio…il primo,mai avrei immaginato di riceverne,devo ringraziare Marcella del blog Torte per passione per aver pensato a me.



Sono entrata da poco nel mondo dei foodbloggher,spero di non sbagliare  nel portare avanti questo premio,la regola principale è di scrivere 10 cose che ci rendono felici.e assegnare questo premio a 10 amiche.


Le 10 cose che mi rendono felice:


1) Ora come ora,la cosa in assoluto che mi rende più felice è riuscire a vedere e parlare grazie a Skype,mio figlio che da circa 5 mesi si trova in Afghanistan.

2)Mi rende felice l’abbraccio di mia figlia,che quando legge nei miei occhi tristezza o smarrimento,viene vicino e mi abbraccia.

3) Rendere i miei felici,anche con un semplice pranzo mi rende felice.

4) Aiutare chi ha bisogno,anche nelle piccole cose,mi rende felice.

5) Fare la prima colazione con un buon dolce preparato da me,mi rende felice.

6) Una bella giornata di sole,mi rende felice.

7) Poter condividere con altri quello che ho imparato o quello che ho,mi rende felice.

8)  Preparare una torta e vedere gli occhi di chi la riceve, mi rende felice.

9) Avere “amiche” che non conosci fisicamente,ma su cui  sai di poter contare,mi rende felice.

10) Ricevere questo premio….mi ha reso felice…grazie Marcella!


Le amiche a cui passo questo premio:


Libera di  Accantoalcamino’s

Terry di  Crumpets & co

Angelica di  Emozioni in torte

Paola di  Un mondo di cdolcezza

Claudia di  I dolci pensieri di Claudia

Sandrina di  Dolci idee

Sara di  Il dolce mondo di Sara

Martina di  La collina delle fate

Donatella di Non solo torte decorate

Lidia di Sweet sweet Lady Cocca

Read Full Post »

…….con lievito madre

Ancora ricetta di Papum,pasticcere ligure autore anche della ricetta delle “Colombine”quindi una garanzia,la variazione pera e cioccolato invece è tutta di Danita.

La colomba essendo a lievitazione naturale prevede due impasti,e quindi tempi più lunghi.io ho fatto il primo impasto la sera, lasciato lievitare tutta notte,al mattino secondo impasto.Vi rimando sempre da lui per capire esattamente come procedere nelle lavorazione,eccovi la ricetta sufficente per due colombe da 750 gr.


Primo impasto


135 gr di lievito madre

390 gr di farina manitoba

155 gr di burro

105 di zucchero

3 tuorli

150 gr di acqua (in cui faremo sciogliere lo zucchero)

50 gr di acqua


Impastare il lievito con i tuorli per 5 minuti,aggiungere i 15ogr di acqua in cui avremo fatto scioglier lo zucchero,il burro e la farina,quando la pasta è legata aggiungere a filo i i 50gr di acqua,quando questa è tutta assorbita,lasciamo lievitare per 12 ore in forno (preriscaldato a 50° per pochi minuti).


Secondo impasto


Primo impasto 1 kg circa

85 gr farina manitoba

15 gr di miele

4 gr di sale

30gr di zucchero

3 tuorli

30 gr di burro fuso

Vaniglia

buccia di arancia gratuggiate

300 gr cubetti arancio(io ho sostituito con una pera e 15o gr di cioccolato)

Aggiungere al primo impasto farina,miele zucchero e sale,quando l’impasto è legato,aggiungere i tuorli uno per volta,facendo assorbire prima di versare l’altro.il burro fuso non caldo in due o tre volte,quando è tutto ben impastato e legato aggiungere i cubetti di arancio(io a questo punto ho aggiunto pezzetti di pera disidratata in forno per qualche minuto e cioccolato fondente tritato grossolonamente.

Far riposare l’impasto per un’ora,po tagliarlo come Papum indica,mettere in forma e far lievitare per 4 ore circa,comunque deve raggiungere i bordi dello stampo.

Cuocere in forno caldo a  180° per circa 50 minuti.

Quando la colomba si è raffreddata,l’ho glassata con cioccolato fuso e granelli di zucchero.Se invece volete fare la colomba classica seguite le sue indicazioni.

A noi questa versione “pera e cioccolato” è piaciuta molto,prossimamente è prevista una versione ancora diversa….

Con questa colomba partecipo al contest “Chi accompagna la colomba” che Babs ha organizzato con Genny e Dario Loison.

Read Full Post »

Stefania meglio conosciuta in tutto il web con il nik ” Araba Felice” è tra le poche  persone più disponibile e generosa che io abbia conosciuto da quando ho iniziato questa grande avventura di internet,da lei ho imparato tanto,indimenticabile per me i suoi croissant che abbiamo fatto in un cucinare insieme qualche anno fa,i più buoni in assoluto che io abbia mai fatto e mangiato.

Questo post lo dedico a lei,la ricetta della “brioche allo yogurt e panna acida” l’ho presa dal suo blog,l’unica mia variazione è stata sostituire il lievito di birra con lievito madre.

120 g di panna acida *
120 g di yogurt bianco
tre quarti di un cubetto di lievito di birra (120gr di lm)
40 g di burro fuso
2 cucchiai di zucchero semolato
125 ml di acqua tiepida
500 g di farina più quella che l’impasto richiede
un pizzico di sale
burro per spennellare

Sciogliere il lievito in un pò di acqua tiepida che avremo preo da quella indicata negli ingredienti,a parte mescolare panna acida,yogurt zucchero,burro fuso e l’acqua restante.Unire 400gr di farina,l’acqua con il lievito e impastare aggiungendo piano piano il resto della farina,fino ad ottenere un’impasto simile come consistenza a quello della pizza.
Mettere a lievitare al caldo per circa 2 ore(io l’ho fatto lievitare 6 ore).Quando è ben lievitato,sgonfiare l’impasto,lavorarlo brevemente e formare un filoncino da mettere in uno stampo da plumcake,mettere ancora a lievitare per una mezz0retta(io l’ho lasciato tutta notte)
Cuocere in forno preriscaldato a 190° per circa 30/35 minuti,una volta cotta spennellarla ancora calda con burro fuso.
Si gusta fredda,e si conserva in alluminio o in un panno.


Io l’ho gustata a colazione con la mia marmellata di arancie,ma come dice Stefania è una brioche “neutra” nata originariamente come pane.

* La panna acida io non riesco a trovarla al supermercato e così la faccio da me seguendo la ricetta di Marble


Ingredienti


1/ litro di panna fresca
1 vasetto di yogurt
succo di un limone

In un contenitore mettere la panna,lo yogurt e il succo di mezzo limone,coprire e lasciare a temperatura ambiente per un giorno,trascorso questo tempo controllare la consistenza e mettere in frigo.

Read Full Post »

Cupola fiorita!

Non si può dire che mi sono data tanto da fare per questa torta,sarà che la stanchezza si fa sentire particolarmente in questo periodo,sarà che mi manca un pò la voglia e l’entusiasmo………….

Per realizzare questa cupola ho fatto come base la torta moretta di Krikrira:

Ingredienti

150 gr zucchero
3 uova
150 gr farina
1 bustina di lievito
1/2 bicchiere di latte
1 tazzina da caffè di olio di semi
50 gr cacao amaro

Montate lo zucchero con le uova ed aggiungete un po alla volta l’olio, il latte e la farina mischiata con il lievito, in fine il cacao. Cottura circa 30 minuti a 180°, in una teglia di diametro 24.
Una volta fredda,l’ho tagliata a fette e rivestito un contenitore a cupola ricoperto con pellicola,bagna con latte zuccherato,farcito con crema capuccino,fatto degli strati fino a riempire la cupola,coperto il tutto con pellicola e messo in frigo per una notte.

Coperture e decorazioni in mmf.

Read Full Post »

Papum è un pasticcere ligure che molto generosamente ha  reso pubbliche alcune sue ricette,tra cui queste colombine,per le istruzioni su come si preparano vi rimando direttamente da lui ,l’unica mia variaziante in questa ricetta è il lievito madre che ho sostituito al lievito di birra allungando i tempi di lievitazione,fra parentesi metto le mie variazioni.


Ingredienti

500 gr di Farina Manitoba
100 gr di Zucchero
100 gr di Burro
5 gr Sale
20 gr Lievito di birra (150gr di lievito madre)
2 Uova
1 Tuorlo
Vaniglia
Scorza d’arancia grattata
circa 170 gr Acqua


PROCEDIMENTO

Impastare tutti gli ingredienti con metà acqua.
Quando si è formata la palla, aggiungere poco per volta il resto dell’acqua
Quando l’impasto risulta liscio ed elastico, metterlo a lievitare per 1 ora in un luogo caldo.(io ho fatto lievitare 4 ore)



.Preparare una glassa con 200gr di zucchero semolato,100gr di farina e acqua quanto basta per ottenere una pappetta da poter spennellare senza che coli.
Spolverare con zucchero semolato e zucchero a velo
.

Trascorsa l’ora di lievitazione, tagliare dei pezzi da 100 gr.e procedere seguendo le sue istruzioni.Formate le colombine,porre a lievitare in un posto caldo fino al raddoppio.(io ho fatto lievitare tutta la notte) preparare una glassa con 200gr di zucchero semolato,100gr di farina e acqua quanto basta per ottenere una pappetta da poter spennellare senza che coli,splverare con zucchero semolate e zucchero a velo,in forno caldo a 220° per 10 minuti circa.

L’impasto è ottimo anche per preparare delle semplici brioche per la prima colazione.

E infine un pensiero di speranza e di augurio…..che queste colombine possano volare lontano a portare la pace in quella parte di mondo dove c’è gente che non conosce il significato di questa parola.



Read Full Post »

….ovvero “biscotti al caramello”

Ricetta americana presa dal libro “Scuola di pasticceria” che tratta i dolci dal mondo.

Ingredienti:

400gr di farina bianca oo

200gr di amido di mais

1 uovo

100gr di burro salato

100gr di zucchero a velo

olio di oliva extravergine

salsa mou


Preparazione:

Setacciare la farina,l’amido e lo zucchero,mettere questi ingredienti in una ciotola,e incorporare il burro tagliato a pezzetti.Aggiungere l’uovo e amalgamare il tutto fino ad avere un impasto morbido(se necessario aggiungere un pò di latte).Lasciare riposare l’impasto per 15 minuti. Trascorso questo tempo,infarinare il piano di lavoro e stendere una parte di impasto sottile,circa 3mm,con un tagliapasta rotondo creare i biscotti e disporli sulla carta forno unta con  olio.Infornare a 180° per circa 12/15 minuti.Lasciare che i biscotti si asciughino e farli riposare per almeno 4 ore.

Trascorso questo tempo,mettere una piccola quantità di salsa mou su un biscotto e chiudere con un altro biscotto.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di ricette americane indetto da Anice& Cannella


Read Full Post »

C’è grande fermento,mobilitazione ma soprattutto tanto entusiasmo nel mondo dei bloggher per questa nuova iniziativa,aiutare se pur nel nostro piccolo,l’economia dell’abruzzo messa in ginocchio dopo il terribile terremoto del 6 Aprile dello scorso anno.

Il  progetto coinvolge una storica azienda abruzzese,  l’azienda dolciaria Sorelle Nurzia, famosa per i suoi torroni  biscotti, colombe, uova pasquali.


le sorelle nurzia

QUI troverete tutto quello che vorrei dirvi,vi invito a leggere attentamente,e magari decidere di partecipare.

Read Full Post »

Uova di zucchero!

Tra meno di un mese sarà Pasqua,ed è tempo di incominciare a pensare a qualche bella decorazione da preparare tranquillamente,insieme a varie colombe e colombine.Queste uova che vi presento le ho realizzate lo scorso anno,me ne sono subito innamorata dopo averle viste qui e ho voluto provare,sono abbastanza semplici da preparare,potrebbe essere una bella idea-regalo.

Ingredienti:

1 kg. di zucchero superfino,

1 albume di uovo piccolo

1-2 cucchiai di acqua fredda,

2-3 gocce di colorante ( per realizzare colori diversi),

2-3 gocce di aroma

stampi per uova(vanno bene quelli da decoupage), carta forno, cartone da imballo spesso.

Inumidire lo zucchero con l’albume leggermente sbattuto mescolando con le mani, unire il colorante scelto, e a poco a poco l’acqua. Si deve ottenere una sorta di sabbia umida, per renderci conto se va bene possiamo prendere un po’ di zucchero nella mano e stringere, se lo zucchero forma una pallina è pronto. Mettere lo zucchero nella forma di mezzo uovo e con un cucchiaio pressare bene soprattutto sui bordi in modo di farli venire netti, pulire l’eccesso di zucchero lisciando la superficie. Sformare il mezzo uovo con un colpo secco su un piccolo pezzo  di carta forno e porlo su un altro cartone sempre ricoperto di carta forno posto su una grande teglia. Procedere così con tutto lo zucchero preparato ricordando di utilizzare sempre la forma pulita e asciutta. Se l’uovo non si stacca dalla forma vuol dire che si è inumidito troppo lo zucchero e quindi occorrerà metterne altro asciutto. Se invece l’uovo si disgrega una volta sformato, vuol dire che lo zucchero è troppo asciutto e occorrerà inumidirlo. Cuocere le mezze uova in forno a 100°C per circa 10 minuti,finché al tatto saranno indurite, toglierle dal forno e dopo qualche secondo,  metterle nell’incavo della mano e con un cucchiaino scavarle senza esagerare (potrebbero rompersi),devono rimanere comunque piuttosto spesse. Metterle di nuovo in forno con lo scavo in alto, per 2-3 min. quindi farle freddare. Ora sono pronte per essere decorate e accoppiate. Lo zucchero tolto dalle mezze uova per svuotarle può essere utilizzato per altre uova, basta pressarlo nelle forme prima che si freddi. Per decorarle  possiamo utilizzare, fiori in zucchero, decori in ghiaccia, nastri, confettini e tutto quello che la fantasia e  gusto ci suggerisce. Come colla per attaccare le decorazioni e accoppiare le mezze uova utilizziamo della ghiaccia reale,applicare le decorazioni, uniamo le mezze uova con ghiaccia reale e sempre con ghiaccia e bocchetta stella, creamo un pizzo lungo il bordo di unione, far asciugare bene all’aria in modo da far seccare bene la ghiaccia.

Provateci,vi sembrerà di essere ritornati bambini a giocare con le formine 🙂


Read Full Post »

Older Posts »