Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for gennaio 2010

Per fare la marmellata di arancie mi sono ritrovata con delle belle buccie che era un peccato buttare via,allora cosa c’è di meglio da fare se non le scorzette ricoperte con cioccolato? Sono un’ottimo fine pasto,stuzzichino  quando ti prende quella voglia di qualcosa di buono.

Tagliare a strisce le bucce e metterle con acqua fredda sul fuoco fino a bollore,poi buttare l’acqua calda,coprirle con acqua fredda e portare nuovamente a bollore,rifare la stessa operazione di prima,questo operazione fatta per tre volte serve per togliere l’amaro alle bucce.Pesare le bucce,poniamo il caso che siano 500gr,aggiungere uguale peso di zuccher0 e acqua,far andare a fuoco dolce fino a completo assorbimento dell’acqua,stando attenti che lo zucchero non caramelli.Dopo di che mettere le bucce su carta forno,e lasciarle asciugare bene rigirandole ogni tanto.Quando sono completamente asciutte,possiamo o passarle nello zucchero semolato e lasciarle così,oppure passarle nel cioccolato fuso.Volendo queste scorzette candite potremmo utilizzarle nei dolci che sono previsti canditi.

Read Full Post »

La marmellata di agrumi è la mia preferita per la prima colazione,ma curiosa come sono non mi accontento di una  marmellata semplice,ma sono sempre alla ricerca di nuovi spunti e di accostamenti che possono sembrare strani come in questo caso,ma vi posso assicurare che il risultato è sorprendente! Ringrazio Brigida per questa ricetta,che io ho fatto con l’aiuto del mio amato Bimby.

Ingredienti:

500gr di zucca pulita;
500gr di arancia;
succo di un limone;
1kg di zucchero ( io ne o messo 600gr)

Nel boccale zucca,arancia,succo limone e zucchero 50 minuti 100° vel.1
Se si preferisce più “liscia” aumentare la velocità a 4.

Per chi non ha il Bimby,mettere zucca, arancia, zucchero ed il succo di limone in una pentola e cuocere per circa 1 ora.

Provatela e non ve ne pentirete 🙂

Read Full Post »

La mia carissima amica Rosy mi ha chiesto che differenza c’è tra la maizena,amido di mais e la fecola di patate,e in quali preparazioni vengono usate,così per capire bene cosa sono e come utilizzarli al meglio ho deciso di fare una piccola ricerca e di aprire un post apposito che magari può essere utile a più persone.

Da Wikipedia:

L’amido di mais, comunemente detto maizena, è una farina  bianca che si ottiene da una lavorazione del granoturco.
È particolarmente indicato per persone celiache, in sostituzione della farina. Infatti, le persone intolleranti al glutine non sono intolleranti alle proteine del mais.

La maizena viene  usata in combinazione con altri alimenti per migliorarne alcune qualità, ad esempio come addensante.

La fecola di patate è una farina ricavata con l’essiccamento e la successiva macinazione della patata. Composta essenzialmente dall’amido delle stesse, si presenta alla vista come una polvere di colore bianco.

Essendo totalmente inodore e particolarmente leggera è usata come addensante per creme e nella pasticceria in generale. Trova applicazione anche nella preparazione ad esempio di torte e altri dolci da forno che contribuisce a rendere soffici.

Read Full Post »

Winx “Stella”

Il detto “non tutte le ciambelle riescono con il buco” calza a pennello per questa  torta,un cucciolo di bimba per festeggiare i suoi 4 anni mi ha chiesto espressamente una torta con il suo personaggio preferito,come dirle che io non conoscevo il personaggio suddetto?come dirle che dopo averlo visto non mi piaceva? Mai e poi mai avrei potuto deluderla,e così le ho preparato questa torta,che a dirla tutta a me non piace,per fortuna alla piccola Daria quando l’ha vista le si sono illuminati gli occhi 🙂 e questo mi ha ripagata di tutto 🙂

Come base ho usato lo “Chiffon cake” già morbida di suo e non ha bisogno di bagna,farcito con Camy Cream e pezzetti di pesca sciroppata,il tutto ricoperto con panna dolcificata con il miele,il viso di Stella in mmf  l’ho realizzato con la tecnica puzzle,lettere in mmf.

Read Full Post »

Finalmente una ricetta dietetica,che di questi tempi male non fa,devo ringraziare Soya di Cookforum per aver postato la ricetta della torta cioccoarancio dietetica,che io ho trasformato in muffin,ideali per la prima colazione o per il the del pomeriggio.

questo per mostrarvi l’interno.

Ma bando alle ciance,e passiamo alla ricetta molto semplice.

Ingredienti

200gr di farina

100gr di zucchero

30gr di cacao amaro

1 bustina di lievito

1 cucchiaino di cannella

80gr di olio di mais

200gr di succo di arancio

scorza di arancia grattuggiata.

Unire in una ciotola gli ingredienti secchi setacciati,mescolarli bene e aggiungere i liquidi,mescolare ancora giusto il tempo di amalgamare gli ingredienti,versare il composto in una tortiera o nelle formine dei muffin,in forno caldo a 180° per circa 25minuti.

Se vi può interessare mia figlia che non ha peli sulla lingua a criticare,ha molto gradito 🙂

Read Full Post »

Pain au chocolat!

Questi “panini” sono la colazione preferita di mia figlia,lei ha avuto la fortuna di assaggiare gli originali in Francia e dopo vari tentativi da parte mia di riprodurli,finalmente sono approdata sul blog Deliziando dove ho trovato la giusta ricetta.

Ingredienti:

125 g di farina manitoba
125 g di farina 00
12,5 g di lievito di birra fresco (l’ho sostituito con 100gr di lievito madre)
140 g di latte
5 g di sale
40-50 g di zucchero
12,5 g di burro (fuso)
aroma vaniglia
100 g circa di cioccolata fondente
Per “sfogliare”:
125 gr di burro

un tuorlo e un po’ di latte per spennellare

Mescolare le farine con lo zucchero e il sale, nella ciotola della planetaria,scaldare leggermente il latte e sciogliere il lievito; versarlo nella ciotola e iniziare ad impastare, unendo a filo il  latte tiepido. Quando l’impasto è quasi pronto versare i 12,5 g di burro fuso, tiepido o freddo. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio e ben amalgamato,porlo in una ciotola coperto da pellicola e lasciare riposare in frigo per circa 40 minuti. Nel frattempo, preparare il burro che servirà per sfogliare: tagliarlo a pezzettini, metterlo su un foglio di pellicola trasparente; coprirlo con un altro foglio di pellicola, chiudere bene e batterlo con il matterello, poi stendeterlo, fino ad ottenere una mattonella liscia. Mettere anche questa a riposare in frigo,è importante che gli ingredienti siano ben freddi.

Trascorsi i 40 minuti, prendere la pasta dal frigo e stenderla con il mattarello in modo da ottenere una specie di rombo, sul quale poseremo la mattonella di burro; chiuderla dentro, incrociando i lembi opposti di pasta e sigillate bene i bordi. A questo punto, cominciare a tirare la pasta come si fa per la sfoglia. Stenderla partendo dal centro verso l’alto e poi dal centro verso il basso, esercitando sempre la stessa pressione, fino ad avere una striscia, rettangolare, lunga una quarantina di centimetri. Girarla verso sinistra in modo che sia orizzontale davanti a voi. Piegare il lato destro verso il centro, poi piegare il sinistro sul destro. Dovremmo ottenere una specie di “libro”, a tre strati, con l’apertura verso destra. Questo è il primo giro. Avvolgere il panetto nella pellicola e porlo in freezer per 15 minuti o in frigo per 30. Prendere la pasta e, tenendo l’apertura sempre a destra, come un libro, stenderla, come prima; ottenuta la stessa lunghezza, giriamo la striscia a sinistra, quando sarà orizzontale davanti a voi pieghiamolo come prima. Riponiamo di nuovo in frigo o freezer. Fare un terzo e ultimo giro, ripetendo tutto il procedimento. Ottenuto il panetto a forma di libro, metterlo nuovamente a raffreddare per 30 minuti in frigo.

A questo punto possiamo preparare i nostri panini,stendere la sfoglia formare dei rettangoli,mettere al centro una barretta di cioccolato e avvolgere la striscia su se stessa,mettere il tutto su una telia ricoperta con carta forno e mettere in forno a lievitare fino al raddoppio del volume,spennellarli con tuorlo mescolato ad un pò di latte ,e in forno caldo a 200° per circa 15 minuti.

Volendo dopo aver formato i panini è possibile congelarli,al bisogno basta tirarli fuori la sera e al mattina saranno belli lievitati pronti per essere cotti,oppure è possibile congelarli da cotti,al mattino un’attimo nel micro e sono come appena fatti.

Non fatevi spaventare dal papiro che ho scritto 🙂 è provateli sono molto semplici da fare e ne vale davvero la pena.

Read Full Post »

Borsa “Chanel”

Questa è una torta che ho preparato qualche mese fa per un’amica che festeggiava allegramente i suoi primi 50 anni.

E’ un pds al cioccolato,bagnato con latte e byales,uno strato di crema pasticcera al cocco,e uno strato di camy cream con aggiunta di nutella,copertura con mmf e catenina vera 🙂

qui in versione bianca.

Read Full Post »

Older Posts »