Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2009

Se la mia amica Angelica mi ha soprannominata “la borsaiola” un motivo ci sarà 🙂

Mi è stato chiesto di realizzare ancora una torta borsa,non una qualunque,ma un modello  in particolare con tanto di foto dimostrativa,ed io ho cercato di riprodurla.

Pds aromatizzato alla vaniglia,bagna latte allungato con byles,farcito con uno strato crema rocher,e uno strato di crema a latte,copertura in mmf,simboli e logo dipinti a mano libera con colorante oro.

Annunci

Read Full Post »

Quest’anno Babbo Natale è in serie difficoltà 🙂  come vedete lo hanno impacchettato,e non potrà svolgere il suo dovere.

Con questa torta  partecipo al concorso indetto da Chiara del forum “I dolci di Chiara”

Pds aromatizzato a limone,bagna sciroppo di pesche sciroppate,crema bianca con pezzetti di pesche sciroppate,copertura in mmf e ghiacci per la barba.

Con questa torta auguro un sereno Natale a tutti.

Read Full Post »

La prima volta che ho avuto modo di assaggiare questo ciambellone,sono rimasta veramente sbalordita,in genere non amo molto mangiare i dolci,ma questo mi ha sorpreso piacevolmente  prima di tutto per la sua morbidezza,e poi per il suo gusto particolare. Lo chiffon in questione era aromatizzato alla mandorla,e me ne aveva fatto dono la mia amica Angelica la prima volta che sono andata a trovarla a casa sua.

Questo l’ho preparato per regalarlo ad una mia amica,mi auguro che sia di suo gradimento 🙂

Ingredienti:

285gr farina oo;

300gr di zucchero un pò macinato;

6 uova grandi più qualche albume se si ha a disposizione;

195ml di acqua;

120ml di olio di mais;

1bustina lievito per dolci,1 bustina da 8gr di cremor tartaro;

pizzico sale,scorza limone,bacca o aroma vaniglia.

Uniamo in sequenza:farina,zucchero,lievito e sale setacciati in una grossa ciotola fare il buco al centro e unire ancora senza amalgamare olio,tuorli,acqua,scorza,aromi e lascia cosi’….nel frattempo montare a neve fermissima gli albumi con il cremor tartaro.

Riprendiamo l’imsieme degli altri ingredienti e amalgamiamo con lo sbattitore fino ad avere un composto liscio e omogeneo.a questo punto uniamo in 2-3 tempi gli albumi al composto delicatamente ma benissimo,versiamo il tutto nello stampo originale non imburrato e mettere in forno caldo a 160gradi per 50minuti e 175 gradi per circa 10 minuti.

A cottura ultimata prendere lo stampo e lo capovolgerlo sul collo di una bottiglia,in questo modo lasciarlo raffreddare come i panettoni ne gioverà il suo interno umidissimo e morbido.

Ed eccolo qui vestito a festa 🙂

Read Full Post »

Per questa torta mi sono ispirata ad una fatta dalla mia amica Angelica,meglio conosciuta in tutto il web con il nik di “Cozza”, più che ispirata è più giusto dire che l’ho copiata spudoratamente 🙂

E’ composta da due pds aromatizzati a limone di 20cm di diametro sovrapposti,bagna con succo di ananas,farcia crema bianca senza uova con pezzetti di ananas sciroppata,il tutto ricoperto di crema al burro e latte condensato.copertura e decorazioni in mmf.

Read Full Post »

Di ricette per pandori ce ne sono tante,ma da quando ho sperimentato questa delle sorelle Simili non la cambio più,il risultato mi ha sorpreso sin dalla prima volta,in quanto il pandoro che si ottiene sa veramente di pandoro 🙂 Ci vuole un giorno di “lavoro” ma il risultato finale ripaga alla grande.Solitamente inizio ad impastare al mattino,finisco l’ultima lavorazione la sera e lascio lievitare tutta la notte nel forno spento.

Ingredienti totali:

450 gr farina di manitoba
135 gr zucchero
170 gr burro
4 uova
18 gr lievito di birra
acqua
1 cucchiaino di sale
1 stecca di vaniglia
+ burro e zucchero per lo stampo
+ zucchero a velo per lo spolvero finale

il lievitino
15 gr lievito di birra
60 gr acqua tiepida
50 gr farina
1 cucchiaio di zucchero (circa 10 gr)
1 tuorlo

si mettono gli ingredienti in una ciotola e si sbatte bene fino ad avere un composto amalgamato e liscio. (io ho impastato e lasciato lievitare nel bimby)

resterà molto fluido,lo mettiamo a lievitare in luogo tiepido per circa un’ora, fino al raddoppio.

primo impasto:
aggiungiamo al lievitino:
200 gr farina
3 gr lievito di birra
25 gr zucchero
30 gr burro
2 cucchiaini d’acqua
1 uovo

come prima cosa aggiungiamo al lievitino il lievito di birra sciolto nell’acqua tiepida, lo zucchero, la farina e l’uovo, amalgamiamo bene battendo anche l’impasto sulla spianatoia, appena è ben amalgamato uniamo il burro,lavoriamo ancora fino a che il composto non sarà omogeneo e poi rimettiamo in ciotola  coperta a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio, circa 45′.

secondo impasto:
aggiungiamo al primo impasto
200 gr farina
100 gr zucchero
2 uova
1 cucchiaino di sale
i semini di una stecca di vaniglia (se non la avete 1 bustina di vanillina)

140 gr burro a temperatura ambiente per sfogliare( io ho fatto 90gr di burro amalgamato ad un cucchiaio di miele e 50gr di cioccolato bianco fuso)

come prima cosa uniamo le uova,lo zucchero,la farina ,il sale e la vaniglia,lavoriamo bene l’impasto fino a che non sarà ben amalgamato, battendolo anche sulla spianatoia (circa 10′-15′). poi lo mettiamo in una ciotola unta di burro ,e lo facciamo lievitare coperto circa 1 ora, 1 ora e mezza fino al raddoppio.
Dopo questo tempo lo mettiamo in frigo per 30′-40′.
Trascorso questo tempo lo leviamo dal frigo e  lo passiamo sulla spianatoia, lo lavoriamo un pò,iniziamo a tirare la pasta in un quadratone e mettiamo al centro il burro ammorbidito,richiudiamo per racchiudere il burro e spianiamo delicatamente fino ad ottenere una lunga striscia,che andremo a ripiegare in tre

mettiamo in frigo a riposare per una ventina di minuti.
facciamo  quest’operazione per altre due volte.
se occorre via via spolveriamo di farina la spianatoia.

a questo punto con le mani unte di burro andiamo a formare una palla facendola ruotare sulla spianatoia e rigirando i bordi verso una parte in modo da “chiuderla”

andiamo a mettere questa palla (con la parte liscia verso il fondo dello stampo, teniamo cioè la parte con i lembi ripiegati verso di noi) nello stampo da pandoro imburrato e spolverizzato di zucchero.

Facciamo lievitare in luogo tiepido fino a che la pasta non arriva al bordo dello stampo

Inforniamo a 170° per 10′ e poi a 160° per il tempo necessario, coprendo con foglio di carta forno per non fare bruciare la superficie.

Ed ecco finalmente il risultato finale

Ho dimenticato di dire che il mio stampo per pandoro ha un pò una forma anomala 🙂

E questa è la fetta  

Read Full Post »

Volo di farfalle!

Questa torta forse ……. anzi senza forse, fuori tempo visto che siamo prossimi alle feste natalizie,profuma di primavera di rinnovamento e di voglia di spiccare il volo liberi proprio come queste farfalle è nata per festeggiare il compleanno di una dolce signora con tanta voglia di vivere e di sorridere alla vita.

Due pds “torta semplice cioccolato e caffe” di 26cm e 22cm di diametro,bagna bayles allungato con latte,farciti con “Camy cream“” con nutella e “Camy cream” con crema di nocciole,copertura con “crema di burro e latte condensato“copertura finale e decorazioni in mmf e ghiaccia reale.

Read Full Post »